Chi sono

io3Mi chiamo Federico Cresta e sono uno scorpione novembrino nato nel 1984.

Per gran parte della mia vita mi è sembrato di trascinarmi in balìa degli eventi, sempre in preda di un “male di vivere” che con difficoltà riuscivo a spiegarmi ma che era diventato – mio malgrado – una sorta di marchio di fabbrica, una caratteristica, quasi una peculiarità. Credevo che ciò che vivevo, ciò che ero, fosse profondamente condizionato dal passato e per questo una sorta di fardello di cui è impossibile liberarsi, una condizione permanente, punitiva e “sfortunata” nella quale – per qualche motivo – mi ero ritrovato ad esistere.
Sono sempre stato una persona che vive profondamente le proprie emozioni e per questo mi sono ritrovato a sperimentare altrettanto profonde sofferenze, che ho trascinato – latenti o meno – per una parte del tragitto della mia esistenza su questa Terra.
Fin da piccolo riuscivo a percepire una tensione naturale alla spiritualità e, all’età di 16 anni, sono entrato a far parte di un gruppo religioso (del quale per rispetto non farò nome) molto settario e chiuso, decisamente strutturato e gerarchico. Volevo soddisfare la mia fame di spiritualità e mi sono ritrovato a dimenticare e sotterrare completamente me stesso sotto una spessa coltre di disamore, paura, colpa e odio.
E’ stata per me un’esperienza di grande tormento interiore, che però ha permesso un risveglio altrettanto grande. E’ stato quando ho lasciato il gruppo, infatti, che ho fatto i conti con la persona che volevo essere, i miei desideri e i miei bisogni, iniziando un profondo processo di accettazione che dura tutt’oggi e che non vedrà mai fine. Per la prima volta nella mia vita realizzai come da una violenta sofferenza come quella che avevo sperimentato, potesse nascere il più splendido dei fiori: l’Amore per me stesso.
Poco dopo entrai “per caso” in contatto con il “pensiero positivo” con non poco scetticismo e dovetti scardinare un bel po’ di convinzioni limitanti per permettere alle nuove idee – che comunque percepivo “giuste” per me – di entrare a far parte della mia nuova struttura interiore.
Di lì a poco sperimentai una grande perdita emotiva e l’esperienza del tradimento, toccando con mano molti dei “mostri” che la mia mente aveva creato e che – conseguentemente – avevo reso reali nella mia vita. In quel periodo ricevetti in dono “Messaggio per un’aquila che si crede un pollo” di Anthony De Mello e, subito dopo, le opere di Louise Hay grazie alle quali ho iniziato coscientemente il processo di cambiamento interiore che porto avanti ancora oggi. In seguito ho conosciuto il Rebirthing, il ThetaHealing® e il Reiki, diventando io stesso operatore olistico energetico.
Oggi la mia vita è la magica dimostrazione di come ciò che prendiamo per vero nella nostra mente, diventi reale anche nelle nostre esperienze materiali.

Ho compreso che il mio compito in questa incarnazione è di aiutare le persone a scoprire loro stesse, permettendo a me – di rimando – di approfondire la consapevolezza di me stesso; è per questo che ho deciso di fare del mio intento un lavoro, nel quale metto tutto l’amore e la dedizione di cui sono capace, nella speranza di poter “insegnare” agli altri quello che ha funzionato per me.

Ad oggi sono Operatore THETAHEALING E INSEGNANTE Certificato ThetaHealing® BASE&Avanzato, Operatore Reiki, Tarologo. Sono appassionato ricercatore di medicina psicosomatica/complementare e spiritualità. Co-fondatore e organizzatore dell'evento olistico "Rave Meditation".